Inoltro telematico delle istanze al Ministero dell’Interno: diffuso un nuovo manuale per gli utenti

Con una recente comunicazione (Prot. n. 0000535/U/COMUNICATI E NOTIZIE), Sergio Giorgini, vice presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Viterbo, segnala la diffusione di una nuova versione aggiornata (Versione 2.4) del Manuale per l’utilizzo del Sistema di Inoltro telematico delle istanze, del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno.

La nuova versione del manuale, descrive le modalità e le specifiche che gli utenti devono seguire per l’inoltro telematico delle istanze al Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, Ministero dell’Interno. Attraverso questo strumento è possibile inoltrare:

  • domande di nulla osta al lavoro per cittadini extracomunitari;
  • domande di ricongiungimento familiare per cittadini extracomunitari;
  • domande di conversione del permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari;
  • comunicazione dei dati del proprio nucleo familiare al fine della sottoscrizione dell’Accordo di Integrazione per cittadini extracomunitari;
  • richiesta di ammissione al test di conoscenza della lingua Italiana ai fini del rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo per cittadini extracomunitari;
  • domande di concessione della cittadinanza italiana per cittadini extracomunitari;

I consulenti del lavoro sono interessati da questo aggiornamento delle modalità di utilizzo del sistema di inoltro telematico delle istanze perché possono essere chiamati a inviare, in qualità di intermediari abilitati delle imprese clienti, le domande di nulla osta al lavoro per i cittadini extracomunitari.

Per accedere alle procedure indicate, è necessario effettuare preventivamente una registrazione utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido e funzionante.
Una volta completata la fase di registrazione, si accede all’area di richiesta dei moduli di domanda. È possibile avviare la compilazione di una nuova domanda selezionando quella di interesse nell’elenco che viene visualizzato.
La compilazione delle istanze avviene per pagine, ad ogni cambio pagina, viene effettuata una validazione dei dati inseriti (a meno che prima non sia stata selezionata l’opzione “Disabilita validazione”) ed in caso di errore viene mostrata una finestra con la quale è possibile accedere direttamente al campo errato.
È possibile interrompere la compilazione e salvare la domanda in qualunque momento. Per procedere con l’invio, la domanda deve essere completata in tutte le sue parti e superare la validazione dei dati inseriti.

Inoltro telematico delle istanze al Ministero dell’Interno: diffuso un nuovo manuale per gli utenti ultima modifica: 2018-01-16T15:48:29+00:00 da Consiglio Provinciale