Modulistica per i Praticanti Consulenti del Lavoro

Questo articolo riporta la modulistica per i Praticanti Consulenti del Lavoro, scaricabile in formato pdf dalle icone correlate. È opportuno, però, subito dopo aver scaricato i moduli, capire quali documenti occorre consegnare, a chi vanno indirizzati i materiali consegnati e in che modo è necessario compilare la modulistica per i praticanti, in modo tale da non fare errori.

I moduli indicati e scaricabili sotto sono tre:

  • Domanda di iscrizione al Praticantato;
  • Dichiarazione di ammissione alla frequenza presso lo Studio di un Consulente del Lavoro o di un altro professionista;
  • Domanda per il rilascio di compiuta pratica;

Domanda di iscrizione al Praticantato

Con questo modello, da presentare alla Segreteria del Consiglio Provinciale dell’Ordine, il Praticante richiede l’iscrizione nel Registro Praticanti. La domanda deve essere corredata da una marca da bollo da 16,00 euro e dai seguenti documenti:

  • Certificato di nascita in carta semplice (è possibile l’autocertificazione presso la segreteria);
  • Certificato di residenza in carta legale (è possibile l’autocertificazione presso la segreteria);
  • Certificato giudiziale generale in carta legale (è possibile l’autocertificazione presso la segreteria);
  • Copia autenticata del certificato del titolo di studio;
  • Certificazione di ammissione a frequentare, per lo svolgimento della pratica, lo studio di un professionista consulente del lavoro, di un dottore commercialista, di un ragioniere commercialista, di un avvocato, ecc.;
  • Versamento diretto presso la Segreteria dell’Ordine o su c/c postale n. 13094016 (intestato a: Albo Consulenti del Lavoro di Viterbo), di euro 415,00 (di cui euro 155,00 per “una tantum” e euro 260,00 per quota annua);
  • 2 foto tessere di cui una autenticata;

Dichiarazione di ammissione alla frequenza presso lo studio di un Consulente del Lavoro o di altro professionista

Questo documento deve essere compilato dal professionista titolare dello studio che accoglie il praticante che deve indicare, oltre alle proprie generalità, l’Albo Provinciale al quale è iscritto e il proprio domicilio professionale.
Il professionista dichiara sotto la propria responsabilità di aver visionato e di conoscere la normativa relativa al praticantato di Consulente del Lavoro (L. 12/1979 e D.M. 02/12/1997), per quel che riguarda, in particolare la frequenza minima di quattro ore medie giornaliere in ogni periodo massimo di 6 mesi. Il professionista dichiara anche l’attuale numero di praticanti presso il proprio studio e la propria regolarità con gli obb lighi della formazione continua obbligatoria.
Il professionista attesta, infine che il praticante, di cui si riportano le generalità nella dichiarazione viene ammesso, a frequentare lo studio, per lo svolgimento della pratica.
A tale dichiarazione devono essere allegati:

  • Certificato di iscrizione all’Ordine dei Consulenti del Lavoro della Provincia di appartenenza (per i Consulenti del Lavoro non iscritti all’Ordine di Viterbo);
  • Copia della comunicazione trasmessa alla Direzione Provinciale del Lavoro di appartenenza, da almeno cinque anni, comprovante l’avvenuto adempimento previsto daII’art. 1 della Legge 11 gennaio 1979, n.12, in quanto vengono svolte o trattate pratiche in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale dei lavoratori dipendenti (per i Professionisti non Consulenti del Lavoro).

Domanda per il rilascio del Certificato di compiuta Pratica

Quest’ultimo modulo deve essere presentato dal praticante al termine del periodo di pratica presso lo studio di un professionista abilitato, per ottenere il Certificato di compiuta Pratica che gli consente di accedere all’esame di stato.
Oltre alle proprie generalità e a quelle dello Studio dove è stato svolto il tirocinio, per la presentazione di questo modulo il Praticante è tenuto ad allegare:

  • 2 marche da bollo da euro 16,00;
  • attestazione di versamento di euro 16,00 per diritti di segreteria sul c/c postale n. 13094016 intestato a Ordine Consulenti del Lavoro, Via Genova, 17 – Viterbo (o versamento diretto in Segreteria dell’Ordine);
  • libretto personale di praticante regolarmente aggiornato e compilato sino all’ultimo semestre di pratica svolto.

 

Si riporta la modulistica del Praticante Consulente del Lavoro
Domanda di iscrizione al Registro dei Praticanti
Domanda iscrizione al Praticantato
Dichiarazione di ammissione alla frequenza presso lo Studio del consulente del lavoro o di altro professionista
Dichiarazione di ammissione presso lo Studio
Domanda per il rilascio del certificato di compiuta pratica
Domanda Per Il Rilascio del Certificato di compiuta pratica
Modulistica per i Praticanti Consulenti del Lavoro ultima modifica: 2016-08-29T13:24:31+00:00 da Consiglio Provinciale