Processo Tributario Telematico: il deposito telematico degli atti semplifica il contenzioso

Con una recente comunicazione la segreteria della Commissione Tributaria Provinciale di Viterbo, l’organo territoriale della Commissione del Ministero dell’Economia e delle Finanze che si occupa di giustizia tributaria e fiscale, segnala agli Ordini Provinciali dei Consulenti del Lavoro, dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili, degli Avvocati, degli Ingegneri e dei Geometri, alcune importanti novità sul Processo Tributario Telematico (PTT).

La Commissione Tributaria Provinciale di Viterbo ricorda che il Processo Tributario Telematico è attivo dal 15/07/2017. Anche se la procedura è ancora facoltativa e non ha, quindi, carattere di obbligatorietà, la Commissione invita i professionisti e i contribuenti (dotati di PEC e di firma digitale) a registrarsi al portale della Giustizia Tributaria e a depositare per via telematica atti e documenti processuali già notificati telematicamente alla controparte.

In tal modo entrambe le parti coinvolte nel contenzioso potranno comodamente consultare, da casa o dai propri uffici, il fascicolo processuale contenente tutti gli atti e i documenti a cui sono interessati.

L’invito rivolto agli ordini professionali del territorio è motivato dalla convinzione che la digitalizzazione delle fasi di notifica, del deposito del ricorso e dei documenti, comporti indubbi vantaggi in termini di semplificazione, trasparenza degli adempimenti processuali e durata del processo tributario.

Processo Tributario Telematico: il deposito telematico degli atti semplifica il contenzioso ultima modifica: 2018-03-16T10:10:15+00:00 da Consiglio Provinciale