Contatti

Il Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Viterbo si avvale, per le sue attività, di un efficiente ufficio di Segreteria a cui possono rivolgersi tutti i colleghi per le pratiche istituzionali, le informazioni e qualsiasi altro tipo di supporto.

Alla Segreteria possono rivolgersi anche i praticanti, gli aspiranti praticanti e tutti coloro che, a vario titolo, sono interessati all’accesso alla professione di Consulente del Lavoro o necessitano di specifiche informazioni in merito all’Ordine, al Consiglio Provinciale e alle rispettive attività.

La Segreteria del Consiglio Provinciale di Viterbo osserva i seguenti orari:

  • dal Lunedì al Venerdì – dalle 09:00 alle 12:00  e dalle 16:00 alle 18:00

Contatti

È possibile contattare la Segreteria del Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Viterbo, negli orari di apertura indicati sopra ai seguenti numeri di telefono e di Fax:

  • Tel = 0761/226960
  • Fax = 0761/092642

Per informazioni di carattere istituzionale, per conoscere le procedure relative al praticantato e per informazioni di carattere logistico, relative ai convegni e agli eventi di Formazione, la segreteria del Consiglio Provinciale di Viterbo può essere contattata anche via mail o via Posta Elettronica Certificata utilizzando i seguenti indirizzi:

Posta Elettronica Certificata (PEC)

Si segnalano di seguito gli indirizzi di Posta Elettronica Certificata (PEC) del Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Viterbo e del Consiglio Territoriale di Disciplina:

Social Network

Non dimenticate che l’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Viterbo è presente e disponibile, per qualsiasi tipo di informazione e chiarimento, anche sui principali Social Network (Facebook e Twitter) di cui si segnalano sotto i collegamenti alle rispettive Pagine:

Logo Facebook Logo Twitter

Dove siamo

La sede del Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Viterbo è attualmente situata in Piazza dei Caduti 16, 01100, Viterbo (VT). In questo spazio, oltre alla segreteria con i relativi uffici è presente una sala convegni, abitualmente utilizzata per gli incontri mensili di formazione e aggiornamento e per le riunioni del Consiglio Provinciale.

La sede di Via Piazza dei Caduti 16, a Viterbo (Sacrario), è facilmente raggiungibile a piedi, dal Centro Storico, a pochi passi da Piazza del Comune. Situata in un punto intermedio tra le stazioni ferroviarie di Viterbo Porta Fiorentina e di Viterbo Porta Romana, è possibile arrivare alla nostra sede in pochi minuti, servendosi di uno dei taxi che sostano abitualmente al di fuori delle stazioni oppure a piedi, comunque in tempi ridotti, attraversando in Centro Storico per raggiungere la sede da Piazza della Rocca e Via Cairoli (se si arriva da Porta Fiorentina) o da Via Cavour e Piazza del Comune (se si arriva da Porta Romana).

A pochi passi dalla nuova sede del Consiglio Provinciale si trovano due ampi parcheggi, Sacrario (a pagamento) e Valle Faul (libero), a disposizione gli iscritti e di chiunque raggiunga la sede del Consiglio Provinciale in macchina.

Qui sotto una mappa interattiva fornisce un utile supporto per raggiungere la sede del Consiglio Provinciale anche a chi viene da altre città o da altre regioni.

2 pensieri riguardo “Contatti

  • 17 Ottobre 2019 in 13:20
    Permalink

    buongiorno, potreste darmi un’informazione gentilmente. Sono un medico TERESA NATA IL 15 OTTOBRE 1958. Dal 21 dicembre1992 ad oggi lavoro alla asl, ma ho riscattato per titolo 9 anni, 10 mesi e 20 giorni di laurea e specializzazione. Tra questo periodo e l’inizio del lavoro dipendente ho lavorato come guardia medica , specialista ambulatoriale etc, per un periodo di 1 anno e 7 mesi. Al compimento dei 62 anni ( ottobre 2020) potrei con quota 100 accumulare i contributi asl lavoro dipendente con quelli ex imdap ( guardia medica etc)? grazie anticipatamente per la risposta . Saluti

    Risposta
  • 17 Ottobre 2019 in 22:18
    Permalink

    Gentile Teresa,
    per rispondere alla sua domanda è necessario fare una premessa: la cosiddetta Quota 100 e il cumulo dei contributi di differenti gestioni previdenziali sono due questioni diverse. La cosiddetta Quota 100 è una normativa che fissa dei requisiti per l’accesso al pensionamento anticipato; il cumulo dei contributi è una pratica che, indipendentemente dai requisiti contributivi, consente, appunto, di sommare i contributi totalizzati in differenti gestioni.
    Detto questo, come forse già saprà, la gestione inpdap è confluita nel 2012 nella stessa gestione INPS, per questo le consigliamo piuttosto, e prima di ogni altra cosa, di verificare se i contributi ottenuti nella gestione inpdap sono stati correttamente cumulati con quelli conseguiti dopo e che nessun contributo sia andato perso. Può effettuare questa verifica o recandosi di persona nella direzione INPS di riferimento del suo territorio, oppure dal sito INPS seguendo il percorso: La mia pensione / Fascicolo Previdenziale del Cittadino / Posizione Assicurativa. In entrambi i casi dovrà ottenere un estratto conto contributivo che le permetterà di conoscere qual è, ad oggi, la sua reale posizione contributiva. Solo così potrà capire se è davvero in possesso dei requisiti per l’accesso al pensionamento anticipato con Quota 100.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.