Si comunica che il 22 e il 23 ottobre 2020 si svolgerà il Festival del Lavoro, la tradizionale manifestazione organizzata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e dalla sua Fondazione Studi. Per rispondere alle esigenze di sicurezza che impone l’attuale situazione socio-sanitaria legata al Covid-19, quest’anno l’evento si svolgerà in modalità on line sul sito www.festivaldellavoro.it.

Il Festival avrà una parte pubblica, aperta a tutti, e un’altra –in modalità webinar–riservata ai Consulenti del Lavoro, per approfondire in maniera più scientifica i cambiamenti legislativi e organizzativi legati al mondo del lavoro.

Tutto avrà inizio il 22 ottobre alle 15:00. Una speciale anteprima del Festival illustrerà i temi della manifestazione e renderà pubblici i dati di un sondaggio sull’impatto della crisi analizzata dai 5000 Consulenti del Lavoro intervistati. Dalle 16.30 alle 19.00, invece, si terranno una serie di webinar tematici. Per parteciparvi e ottenere i crediti formativi è necessario iscriversi attraverso il portale www.festivaldellavoro.it a partire da oggi.

Il 23 ottobre, dalle 10:00 alle 13:00, sarà il momento centrale del Festival del Lavoro. I Consulenti del Lavoro si confronteranno con i rappresentanti del Governo, della politica, delle istituzioni europee e delle parti sociali e porteranno la loro esperienza di operatori qualificati.“L’Italia riparte dal lavoro” è il titolo di questa undicesima edizione, pensata per raccontare le evoluzioni del mercato, dar voce ai suoi protagonisti e tratteggiare gli scenari di trasformazione che caratterizzeranno l’occupazione nei prossimi anni. Oltre a fare il punto sull’andamento dell’economia e del lavoro, sui possibili effetti conseguenti allo sblocco dei licenziamenti, sulle prospettive di ripresa delle imprese e sulle politiche intraprese e da intraprendere, si approfondiranno le direttrici di sviluppo del lavoro in Italia nei prossimi anni, a partire dai cambiamenti che la interesseranno.

Il pomeriggio del 23 ottobre, a partire dalle 15:00, sarà il momento degli approfondimenti tematici. Quattro i filoni principali: i “webinardel diritto” organizzati dalla Fondazione Studi, i “webinar delle politiche attive” curati dalla Fondazione Lavoro, i “webinar della previdenza” gestiti dall’ENPACL e i “webinar delle opportunità”. Saranno quattro gli eventi per ogni sessione e ognuno si occuperà, non solo dei cambiamenti intervenuti nell’ultimo anno, ma soprattutto di quelli che stanno intervenendo per effetto della crisi socio-economica dovuta alla pandemia. Anche in questo caso per parteciparvi e ottenere i crediti formativi è necessario iscriversi, a partire da oggi, attraverso il portale www.festivaldellavoro.it.

 Di seguito i link dai quali procedere all’iscrizione.

Webinar del Diritto: http://www.festivaldellavoro.it/edizione-2020/60-il-programma/aule/247-webinar-del-diritto

Webianar della Previdenza: http://www.festivaldellavoro.it/edizione-2020/60-il-programma/aule/248-webinar-della-previdenza

Webinar delle Politiche Attive: http://www.festivaldellavoro.it/edizione-2020/60-il-programma/aule/249-webinar-delle-politiche-attive

Webinar delle Opportunità: http://www.festivaldellavoro.it/edizione-2020/60-il-programma/aule/250-webinar-delle-opportunita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.